A Cesenatico un incontro sulle tecnodipendenze: presenti prof e genitori

Presso la scuola media "Arfelli" di Cesenatico si è parlato di "Educazione nell'epoca delle nuove tecnologie e della tecnodipendenza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Mercoledì sera, presso la scuola secondaria di I grado "Arfelli" di Cesenatico, si è tenuto l'incontro sull'"Educazione nell'epoca delle nuove tecnologie e della tecnodipendenza". Numerosi i genitori e gli insegnanti presenti, che hanno seguito con attenzione e partecipazione la relazione della dott.ssa Saviotti, che già da tempo tiene conferenze allo scopo di sensibilizzare la popolazione romagnola su questi temi. Sono emerse forti preoccupazioni per i dati allarmanti ed i fenomeni legati alla dipendenza già verificati, tra l'altro, anche presso la stessa "Arfelli", come alcuni episodi di nomofobia, cioè la paura di rimanere sconnessi dalla rete in seguito alla perdita dello smartphone. È emersa chiaramente la necessità di maggiore conoscenza e consapevolezza da parte degli adulti, spesso ignari dei danni che possono causare a bambini e ragazzi con l'uso incontrollato di smartphone, tablet, PC e non solo.

Torna su
CesenaToday è in caricamento