Le raffiche di vento fanno crollare rami e alberi: tanti interventi dei Vigili del fuoco

Il maltempo che domenica pomeriggio si è abbattuto su diverse città della Romagna non ha risparmiato neanche Cesena e provincia

Il maltempo che domenica pomeriggio si è abbattuto su diverse città della Romagna non ha risparmiato neanche Cesena e provincia, in particolar modo Cesenatico e Savignano, sulle quali si sono abbattute pioggia battente e raffiche di vento. In particolare la pioggia, a Cesenatico, ha raggiunto gli 8,4 millimetri, mentre il vento ha soffiato fino agli 86,9 chilometri orari sempre nella località balneare. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco intorno alle 16, soprattutto per via di alberi e rami crollati sulle strade della città. Le operazioni svolte dai pompieri tra Cesena, Cesenatico e Forlì sono state 25, con l'impiego di ben sette mezzi - 5 autocamion, un'autoscala e un'autogru - e 26 unità complessive. A Savignano il vento ha fatto crollare un lampione e un albero.

Problemi anche a Cesenatico: "Il vento forte annunciato dalle previsioni sta facendo i primi danni - commenta il sindaco Matteo Gozzoli -. Sul lungomare un pino sradicato ha danneggiato un locale e in via Sintoni un albero è caduto provocando alcuni danni. Sono intervenuti Polizia Municipale di Cesenatico, Cesenatico Servizi, Vigili del fuoco e volontari di Radiosoccorso Cesenatico. In pochi minuti attorno alle 15:30 il vento è passato da pochi km/h a oltre 50km/h con raffiche ancora più forti. Si raccomanda a tutti i cittadini di prestare attenzione, soprattutto per la possibilità di cadute di rami e alberi". In serata sono terminate le operazioni di abbattimento e messa in sicurezza del grande pino sradicato che si era "appoggiato" sulla veranda del Re Leone di viale Carducci danneggiando alcune parti del locale. Il sindaco ha ringraziato "tutti coloro che hanno lavorato senza sosta per ore sotto la pioggia. Sono stato sul luogo per vedere di persona e ringraziare tutti. Ho incontrato anche i proprietari del locale che hanno atteso l'ok dei Vigili del Fuoco per visitare la struttura. Nelle prossime ore saranno effettuate le verifiche sull'alberatura per stabilire le ragioni dell'accaduto".

Lunedì la tendenza è per un'attenuazione della nuvolosità, ma, viene spiegato nell'allerta meteo, "permarranno le medesime condizioni di ventilazione su costa e mare con un'intensificazione lungo i crinali appenninici del settore centro-orientale, con valori della velocità del vento compresi tra 62 e 74 Km/h e raffiche superiori. Ci sarà un aumento del moto ondoso sino a divenire localmente agitato con altezza dell'onda superiore a 2,5 metri, più probabile nella prima parte della giornata. Per entrambe le giornate, per il rischio costiero, anche se i valori risultano inferiori alle soglie di allertamento, l'assenza parziale di difese costiere induce l'attivazione del livello giallo di allerta".

Le Porte Vinciane sono state chiuse. Le temperature minime sono attese in diminuzione, con valori compresi tra i 13 gradi dei settori costieri e i 7 gradi dell'entroterra. Le massime saranno stazionarie tra i 16 e i 19 gradi. Da martedì il cielo sarà sereno o poco nuvoloso sino a giovedì, con temperature massime attorno a 25 gradi. Tendenza ad aumento della nuvolosità da venerdì con piogge sui settori appenninici centro occidentali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

  • Migliora la situazione maltempo, a Cesenatico rotte due dune per contenere la furia del mare

Torna su
CesenaToday è in caricamento