“Il Grande Fratello vi guarda”: come scegliere le telecamere di sorveglianza in casa

Dai dispositivi più tradizionali a quelli più sofisticati

George Orwell non avrebbe mai pensato che il suo romanzo “1984” e la celebre frase “Il Grande Fratello vi sta guardando” diventassero pionieri di un genere che tradotto nel linguaggio contemporaneo equivale all’installazione di videocamere per una maggiore tutela e sicurezza personale. Oltre che nei luoghi di pubblico accesso, le videocamere di sorveglianza vengono installate anche all’interno delle abitazioni, è qui che particolari tecnologie avanzate garantiscono il controllo di tutti gli ambienti anche a distanza. 

A quale funzione è destinata?

E’ buona norma individuare in primis la funzione che si intende destinare alla videocamera: questo particolare è di notevole aiuto nella scelta dell’apparecchio da acquistare. Esistono casi in cui l’ambiente da sorvegliare è uno solo, potrebbe trattarsi in questo caso dell’androne del palazzo o l’ingresso della porta di casa. Nella situazione specifica quindi basterà pertanto posizionare una sola telecamera collegata al proprio computer e monitorare solo questa zona. Nel caso in cui si intenda sorvegliare due o più ambienti della casa è bene affidarsi a sistemi di videosorveglianza più tecnologici che possono prevedere la collocazione di una videocamera mobile o fissa, a seconda delle esigenze. 

Tipologie di cam

Dalle cam UMTS alle cam IP. Nel primo caso si tratta di videocamere con cui è possibile sorvegliare un determinato ambiente: questo dispositivo può essere videochiamato da qualsiasi telefonino in qualsiasi momento, quindi consente di attuare un intervento immediato laddove necessario. Le cam IP invece hanno un collegamento continuo alla rete internet: assegnando ad ogni dispositivo un indirizzo IP si ha la possibilità di collegarsi con l’ambiente sorvegliato in qualsiasi momento. 

I costi

I costi delle telecamere di videosorveglianza si orientano in una forbice molto ampia. Esiste infatti una differenza di prezzi considerevole tra un semplice apparecchio mobile da posizionare in casa, eventualmente all’ingresso, e un sistema più complesso che si avvale di tecnologie più all’avanguardia. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inverno e consumi in casa: come alleggerire la bolletta

  • Ecco come pulire i termosifoni e renderli efficienti per l'inverno

  • Addobbi natalizi: come portare lo spirito del Natale nella tua casa

  • Vai in vacanza risparmiando con lo scambio casa

Torna su
CesenaToday è in caricamento