Piscina interrata: i costi e i tempi per l'upgrade al giardino

Esistono diverse soluzioni per trasformare il nostro giardino in uno spazio perfetto per party e aperitivi estivi: scopriamo insieme quali sono le opzioni per realizzare il sogno di una piscina interrata

Per sfruttare al meglio un grande giardino, oltre agli arredi comodi e adatti al nostro stile, una soluzione che è sempre di sicuro effetto e che piace a tutta la famiglia è costruire una piscina interrata. Rispetto alle piscine esterne i vantaggi sono molti: non si tratta soltanto dello status symbol, ma anche della comodità di una piscina con bordo a sfioro, dell'effetto più rifinito e del piacere di poter sfruttare questa comodità per i nostri party e aperitivi con amici e famiglia.

Purtroppo, spesso, ci facciamo bloccare dal fatto che non sappiamo come orientarci rispetto ai tempi e ai costi che una piscina interrata potrebbe comportare, così come non siamo a conoscenza delle esatte fasi da affrontare; naturalmente tutti e tre questi fattori dipendono in gran parte dal metodo di costruzione, dal materiale, alla forma e dalle dimensioni della piscina che si desidera.

I modelli più diffusi di piscina interrata

I modelli più diffusi di piscina interrata sono due: 

  • piscina a skimmer: è caratterizzata da aperture sul bordo superiore della vasca, pensate per recuperare l’acqua e mandarla all’impianto di filtrazione. Una volta disinfettata la reinmette nella piscina. Oltre ad essere molto semplice da costruire, ha costi ridotti e una manutenzione semplice.
  • piscina con bordo a sfioro: è priva di bordo e l’acqua si trova a filo con il terreno. Oltre a conferire un aspetto elegante al giardino, riesce a riciclare meglio l’acqua. Il liquido in eccesso esce dai bordi e finisce all’interno di una vasca di compenso che la disinfetta continuamente. Anche se i costi di gestione sono più bassi, quelli per la realizzazione arrivano quasi al doppio di quella tradizionale, perché lo scavo deve essere realizzato con grande precisione.

Trasforma il tuo bagno in una spa: ecco come

Tipologie e costi delle piscine interrate

Vediamo ora le diverse tipologie e costi delle piscine interrate:

  • Piscina in cemento armato: La classica piscina in cemento armato è la più diffusa ed è caratterizzata da un’elevata durata nel tempo. Grazie alla versatilità del cemento, possiamo realizzare piscine di ogni forma e con ogni rivestimento, come piastrelle, vernice con resine o PVC. Nonostante i costi contenuti queste piscine hanno bisogno di una preparazione del terreno molto accurata. Il cemento è un materiale poco elastico, quindi il fondo preparato nel modo corretto permette di evitare il movimento della terra ed eventuali crepe nella struttura. I tempi per la realizzazione della piscina sono molto lunghi: una volta preparato lo scavo, si deve realizzare la piscina partendo dalle basi fino alle pareti e installando alla fine l’impianto con gli accessori. I costi per realizzare una piscina in cemento armato di medie dimensioni, compreso lo scavo, si aggirano sui 15.000/20.000€.
  • Piscina con Isoblok: L’isoblok è un sistema di blocchi di polistirolo espanso, ad alta intensità e isotermico. I blocchi vengono sistemati all’interno dello scavo, su una base in cemento armato e assemblati con una rete metallica interna. Una volta fatto questo, vengono fermati e riempiti con una colata di cemento. La realizzazione è veloce e il materiale atossico e riciclabile garantisce anche l’isolamento termico. L’acqua avrà una temperatura superiore di 3/4 gradi rispetto a quella in cemento. Più leggera e flessibile, assorbe meglio eventuali movimenti della terra e grazie a dei kit in commercio è possibile realizzarla in poco tempo. In seguito si dovranno solo scegliere i rivestimenti e creare l’impianto. Il costo del kit isoblok si aggira sui 7.500€ escluso lo scavo e i dettagli, che hanno un costo aggiuntivo in base alle dimensioni e al materiale.
  • Piscina con pannelli d’acciaio: Le piscine di questo genere sono dei prefabbricati, perché alla base di cemento vengono aggiunte le pareti in acciaio. Le singole lastre dello spessore di 2mm vengono agganciate tra di loro e alla base per creare una struttura robusta. Oltre ad avere tempi di costruzione ridotti, sono molto flessibili, quindi possiamo realizzarle di ogni forma e dimensione. Il costo di una struttura media, compreso lo scavo si aggira tra i 15.000€ e i 20.000€.
  • Piscina in vetroresina: Le piscine prefabbricate sono caratterizzate da un monoblocco di vetroresina. Anche se i tempi e i costi sono ridotti, hanno come limite la forma. A differenza delle altre non possiamo decidere noi la forma, dobbiamo attenerci a quelle disponibili sul mercato. Lo scavo e la sistemazione del terreno devono essere realizzati alla perfezione per evitare sommovimenti. In questo caso la piscina si potrebbe danneggiare e sarebbe difficile ripararla. Una volta fatto questo non resta che installare la piscina che viene trasportata nel suo monoblocco. I costi si aggirano sui 12.000/ 14.000€ e a questo deve essere aggiunto lo scavo e il trasporto che variano a seconda della dimensione.

Pavimentare il giardino: soluzioni, materiali e costi

I prodotti disponibili sul web per la piscina

Tester qualità Acqua

Pompa a Sabbia

Sabbia di Vetro

Accessori per Piscine

Potrebbe interessarti

  • Frigorifero maggiordomo: la domotica in cucina

I più letti della settimana

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • 9 consigli per difendere la casa dai ladri in estate

  • Frigorifero maggiordomo: la domotica in cucina

Torna su
CesenaToday è in caricamento