Pane, olio e fantasia

Pane, olio e fantasia

Pizze da degustazione con pesce spada e lardo d'Arnad

In viale IX Febbraio a Cesena ha aperto Mannarea, metodo di cottura nuovo (bi-cottura a basse temperature) e tante farciture diverse. Si gustano al trancio

Avete mai mangiato una pizza farcita col pesce spada? O col lardo d'Arnad della Val d'Aosta e caprino? Secondo me no. L'occasione di assaggiare uno di questi tranci di pizza da degustazione (con gusti svariati) e impasto di canapa bio da oggi pomeriggio è realtà. In città ha aperto il nuovo "Mannarea", la prima pizzeria gourmet di Cesena (in via IX Febbraio 42). A gestirla è sempre Davide Lipari, l'ex gestore della pizzeria Gattopardo (insieme a Vania), che, però, nel frattempo racconta di aver fatto ricerca, brevettato un tipo di pizza particolare (pizza Mannarea) e ora si presenta con un locale di pizza da degustazione (non si serve al tavolo ma o si prende e si porta via o si consuma come un self service, unico a Cesena. pizza 2-3
"Il Metodo Mannarea - spiega Davide (trapanese d'origine che da 20 anni fa il pizzaiolo) - si basa su una speciale bi-cottura a basse temperature dell’impasto (con grani antichi) e produce dei tranci di pizza fragranti, ricchi di sostanza e perfettamente digeribili. Si riconoscono subito perché non hanno mai segni di bruciatura sulla crosta. A differenza di una pizza tradizionale -  continua Davide - che pesa circa 300 grammi, una nostra pizza gourmet intera pesa da 1,5 a 1,8 chili. Cotte in padelloni (senza olio) le pizze vengono assaggiate a tranci".  Questi i gusti: dalla semplice con un letto di pomodoro San Marzano dell'agro sarnese-nocerino Dop ricoperto a fine cottura da una distesa di mozzarella fior di latte, all'Americana con patate bianche bio tagliate sottili cotte al forno e aromatizzate con paprika, pepe bianco, olio Evo e sale, con l'agginta di pancetta magra di puro maiale affumicata con legno di faggio. C'è anche la Contadina con spinaci freschi salsiccia tagliata punta di coltello condita con vino rosso Sangiovese, sale, funghi champignon e per finire petali di parmigiano reggiano 24 mesi. 
Ma i pezzi forti sono le quattro pizze speciali con impasto di canapa bio. La Trionfale con pomodoro, funghi champignon trifolati con pepe bianco prezzemolo sale e aglio senz'anima, a cui viene aggiunto lardo d'Arnad e formaggio semistagionato caprino bio. 
La Pesce Spada che vede su un letto di fior di latte un filetto di pesce spada del Mediterraneo affumicato e condito del pesto alla trapanese fresco, rivisitato con pomodorini, aglio in camicia, basilico mandorle limone pepe bianco e olio evo. 
La Mediterranea Rossa che una volta sfornato viene servita tutta a crudo con pomodoro, capperi di Pantelleria (quelli piccoli chiamati "occhio di pernice") e olive di Nocellara del Belice. In ultimo, non poteva mancare, la Vegana con mousse di carciofi al naturale, zucchine e spinaci, decorata con ciuffi di spinaci freschi, ruote di zucchine, melanzane rosse cotte al forno e tenere foglioline di carciofi.

Pane, olio e fantasia

Il cibo è piacere, ma anche cultura. Nella zona di Forlì e Cesena non mancano ottimi prodotti alimentari tipici e uno degli ingredienti fondamentale per cucinarli, che è la fantasia. Come non mancano locali dove si mangia bene, si fa intrattenimento intelligente e si tramandano tradizioni culinarie rinnovandole. Qui troverete storie di piatti tipici, nuovi locali che aprono, eventi gastronomici di richiamo, idee innovative da mettere in tavola e curiosità da versare nel bicchiere e bere tutte d'un fiato. Quindi prendete posto e buon appetito a tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CesenaToday è in caricamento