Pane, olio e fantasia

Pane, olio e fantasia

Insalatino, questo strano alimento che fa bene

Qualche consiglio per prepararlo. Ma se ne volete sapere di più dovete partecipare alla festa di Macrolibrarsi sabato 16 settembre

Forse non tutti sanno cos'è un insalatino? Non è una piccola insalata e nemmeno un salatino. E' una verdura fermentata in casa, un lento macerare di un ortaggio messo sotto sale e sotto pressione. Dopo aver dormito un sonno trasformatore per varie settimane e aver generato, durante la macerazione, i batteri sani, quegli organismi che vanno a potenziare la nostra flora batterica, la verdura messa sotto pressione è pronta per essere mangiata.  Non a caso, infatti, la fermentazione è da considerarsi un "fuoco a freddo", quindi una trasformazione particolarmente energetica. 
Ma quali verdure possono diventare insalatini? Quasi tutte, quelle sode sono preferibili ma si può provare col ravanello, il cetriolo, con le carote, col daikon o semplicemente con la verdura di stagione che si trova sui banchi dei mercati. L'importante è che sia biologica. Poi va lavata, tagliata a strisce molto piccole e salata. Se abbiamo un pressaverdure (un aggeggio di plastica che si trova anche al supermercato nel reparto delle conserve) le verdure vanno tenute nel pressaverdure per qualche giorno, stando attenti che l'acqua prodotta dagli ortaggi salati li ricopra sempre. Se non abbiamo il passaverdure si può coprire la verdura con un piattino, pressando per benino il contenuto. Poi sempre ricoprendole con la loro acqua vanno messe in barattoli e tenuti chiusi. Dopo qualche giorno è pronta per essere mangiata. Come? In vari modi. Sulle tartine, o a fine pasto perché favorisce la digestione, oppure come contorno di un piatto composto per dare un sapore forte e deciso. I più conosciuti sono i crauti che vengono già acquistati nei supermercati fatti così. Proprio quei crauti lì, quelli mangiati dai tedeschi con wurstel e patate, sono un gran aiuto per eliminare gli accumili di grasso nel fegato e migliorare la qualità del sangue (ovviamente senza l'accompagnamento dei wurstel). 
Se ancora non vi sentite pronti a prepararli e volete saperne di più, a parlare di insalatini e insegnare come farli sarà Paolo Zhouzhou Ye che sabato 16 settembre all'interno di Macrolibrarsifest (a Diegaro), festa di compleanno del gruppo Macro di Cesena,  si cimenterà in uno show-cooking in cui darà ricette e spiegazioni esaustive. Appuntamento dalle 14.30 alle 14.45: quindici minuti che vi apriranno uno scorcio su un mondo completamente nuovo. 

Pane, olio e fantasia

Il cibo è piacere, ma anche cultura. Nella zona di Forlì e Cesena non mancano ottimi prodotti alimentari tipici e uno degli ingredienti fondamentale per cucinarli, che è la fantasia. Come non mancano locali dove si mangia bene, si fa intrattenimento intelligente e si tramandano tradizioni culinarie rinnovandole. Qui troverete storie di piatti tipici, nuovi locali che aprono, eventi gastronomici di richiamo, idee innovative da mettere in tavola e curiosità da versare nel bicchiere e bere tutte d'un fiato. Quindi prendete posto e buon appetito a tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CesenaToday è in caricamento