Pane, olio e fantasia

Pane, olio e fantasia

Il dolce romagnolo più goloso è il Porcospino, a Mercato Saraceno c'è la festa

Burro, caffé, savoiardi e mandorle: domenica 11 marzo sfida per aggiudicarsi il podio. Possono partecipare tutti, si vincono viaggi e prodotti

Lea era insuperabile a sbattere burro e zucchero con la frusta ereditata dalla nonna. Con un gran lavoro di polso riusciva a ottenere un composto soffice e spumoso al punto giusto. Poi aggiungeva i tuorli d'uovo uno alla volta e da ultimo il caffè. A quel punto interveniva l'ordinata e puntigliosa Giuliana che, con mano ferma, ricopriva il corpo dell'animaletto con le mandorle tostate e tagliate a fettine. Come se si trattasse di un'opera di ingegneria, le sistemava una accanto all'altra, calcolando i millimetri a disposizione e creando la corazza di aculei. Et voilà ecco pronto il Porcospino delle sorelle Manzelli, le sorelle che, a metà del Novecento, hanno inventato il dolce più goloso e simpatico prodotto a  Mercato Saraceno. La loro idea ebbe così tanto successo da diventare un dolce della tradizione romagnola. Ora si fa un po' dappertutto, fino a Ravenna. Ma a Mercato Saraceno resta il merito di aver dato i natali a questo originale tiramisù, fatto coi savoiardi, il caffé ma soprattutto col burro, tanto burro e di quello buono. 
Domenica 11 marzo torna la festa del Porcospino di Mercato Saraceno, per la sua quinta edizione, e quest’anno, per la prima volta, si terrà nel giorno domenicale, a partire dalle 9, nella centralissima piazza Mazzini. E dalle 16 le cuoche si sfideranno a suon di porcospini per aggiudicarsi il podio. La gara è a numero chiuso e, per ala prima volta, sarà aperta anche ai non residenti a Mercato Saraceno. Le iscrizioni vanno presentate entro le ore 19 di venerdì 9 marzo per telefono (al numero 347.7417937) o via email, scrivendo a  info@confesercenticesante.com compilando l'apposita documentazione messa a disposizione dall'organizzazione nella quale vanno indicati gli ingredienti necessari.
Ai primi 3 classificati per il Porcospino Più Buono, andranno in premio 3 soggiorni per due persone, a pensione completa, all'Hotel San Salvador di Igea Marina; il primo classificato vincerà anche un cesto gigante di prodotti della Centrale del Latte di Cesena e una parananza della manifestazione; per il primo classificato per il Porcospino Più Bello (versione classica) un grande cesto di prodotti della Centrale del Latte di Cesena e una parananza della manifestazione; per il primo classificato per il Porcospino Più Bello (versione più originale e fantasiosa), un grande cesto di prodotti della Centrale del Latte di Cesena, una parananza della manifestazione e un ingresso per due persone al Percorso Benessere Completo delle Terme Sant'Agnese di Bagno di Romagna. Per tutti i partecipanti ammessi al concorso ci sarà un pacco con prodotti della Centrale del Latte di Cesena e un libro, inoltre ci saranno altri premi a sorte per gli altri concorrenti e per i votanti del pubblico chiamato a giudicare il Porcospino Più Bello (Percorsi Benessere Completi alle Terme Sant’Agnese, biglietti per gli spettacoli della rassegna di Palazzo Dolcini e prodotti della Centrale del Latte di Cesena).
Una giuria di esperti giudicherà il Porcospino più Buono e sarà affiancata da una giuria popolare per giudicare il Porcospino Più Bello. Verranno svolti un Laboratorio su “Come si fa il Porcospino” e un Laboratorio su “Cos’è e come si produce il Burro”.
Durante la Festa ci sarà la possibilità di assaggiare il porcospino e altri dolci di produzione mercatese (pagnotta pasquale, brazadel, colomba di Pasqua, pinnacoli, ecc) nei banchi allestiti in piazza.
Ci sarà anche una Mostra Mercato, altra novità di quest’anno, organizzata da Agenzia Mixer, con prodotti tipici e di artigianato di qualità e i vini delle 5 cantine locali. Non mancheranno intrattenimenti e animazioni. La partecipazione alla festa è gratuita.
La manifestazione è organizzata da Associazione Culturale “Fogli Volanti”, Pro Loco, Confesercenti Cesenate, ATI “Centro Commerciale Naturale di Mercato Saraceno”, Comune di Mercato Saraceno e Slow Food Cesena, con il contributo della Centrale del Latte di Cesena.

Pane, olio e fantasia

Il cibo è piacere, ma anche cultura. Nella zona di Forlì e Cesena non mancano ottimi prodotti alimentari tipici e uno degli ingredienti fondamentale per cucinarli, che è la fantasia. Come non mancano locali dove si mangia bene, si fa intrattenimento intelligente e si tramandano tradizioni culinarie rinnovandole. Qui troverete storie di piatti tipici, nuovi locali che aprono, eventi gastronomici di richiamo, idee innovative da mettere in tavola e curiosità da versare nel bicchiere e bere tutte d'un fiato. Quindi prendete posto e buon appetito a tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CesenaToday è in caricamento