Pane, olio e fantasia

Pane, olio e fantasia

Amatriciana classica, vegana e gluten free: al Foro Annonario serata di solidarietà

Giovedì si raccolgono fondi per le popolazioni terremotate del Centro Italia, lo chef Marco Bertozzi di "Anita in città" ci spiega come organizzerà e cucinerà i pasti per centinaia di persone

Immaginate una grandissima tavolata capace di riempire ogni spazio del Foro Annonario di Cesena. Tavoli e sedie ovunque, ma soprattutto un delizioso profumo di pennette all'amatriciana che si diffonde in ogni angolo. Questo è quello che succederà giovedì sera, 15 settembre, a partire dalle 19. A organizzare l'evento di solidarietà dal titolo "Amatriciamo", finalizzato ad aiutare le popolazioni terremotate del Centro Italia, sono l'associazione Whitebadge, Vidia Club, Anita in Città, Burro e Salvia e il Foro Vivi Cesena in collaborazione con il Comune di Cesena. Per la modica cifra di 5 euro si potranno avere un piatto fumante di pasta e una bottiglietta di acqua. Chi vuole accompagnare la pastasciutta con birra o vino li acquisterà a parte. 

Dei 5 euro pagati, 3 andranno in beneficenza tramite il conto predisposto per l’emergenza dalla Regione Emilia-Romagna.
Ai fornelli ci sarà lo chef Marco Bertozzi del ristorante Anita in Città che preparerà tre versioni di amatriciana: quella classica, quella vegana e quella gluten free. 
Partiamo dall'amatriciana classica. "La preparerò alla maniera tradizionale con qualche mia aggiunta. Triterò cipolla di tropea e scalogno per soffriggerli in padella con olio vergine d'oliva – spiega Marco Bertozzi – Poi aggiungerò salsa di pomodoro e pomodori pachini tagliati. Il guanciale invece lo cuocio a parte perchè va aggiunto alla fine. E, per chi vuole, i volontari che faranno le porzioni aggiungeranno una spolverata di pecorino. Per la versione vegana utilizzerò la stessa base del sughetto di pomodoro ma alla fine ci aggiungerò un misto di verdure: peperoni, melanzane e zucchine. Praticamente  un'ortolana estiva. Quella gluten free (senza glutine) avrà la pasta cucinata da Burro & Salvia per evitare contaminazioni con la pasta col glutine cotta nella cucina di Anita in Città".Amatriciamo [foto] (1)-2-2
La speranza degli organizzatori è arrivare a mille coperti per dare un segno visibile della solidarietà cesenate. E la scelta di far confluire i soldi raccolti sul conto corrente aperto dalla Regione Emilia Romagna per le popolazioni terremotate del Centro Italia è stata presa proprio perchè l'Emilia Romagna, già colpita dal terremoto alcuni anni fa, è molto sensibile al problema e sicuramente non fa scherzi strani. La certezza che i soldi vadano ad aiutare chi ha bisogno è assoluta.  
"Il 15 settembre è il primo giorno di scuola – continua Bertozzi – e pensiamo che non ci sia giorno migliore per donare un pensiero e un'azione concreta a chi, invece, la scuola non ce l'ha più perchè è stata distrutta dal terremoto. E' un evento ideale per le famiglie: si mangerà bene, si ascolterà un po' di musica e si potrà partecipare a un'asta per due divise del Cesena Calcio". La cucina sarà in grado di far uscire 5 piatti al minuto. Quindi è sempre meglio non arrivare tutti insieme allo stesso orario per evitare file ma, come garantisce lo chef, ci sarà qualcosa anche per gli ultimi arrivati (chi non è riuscito a prenotarsi in anticipo). 
Per prenotarsi si può chiamare al 348 7448422 o al 334 1121201 dare nome, cognome, telefono (eventuali scelte del menù tradizionale, vegano o gluteen free) e il numero di quante persone sono previste per la cena. 
Oppure andare sul sito Top Tix Ribes Italia indirizzo http://bit.ly/2cHuPFw  e acquistare il biglietto da 5 euro per la serata (la piattaforma non applicherà alcun costo di transazione e non tratterrà nessuna percentuale su quanto donato).
Chi si perdesse l'evento di giovedì sera al Foro Annonario, in Piazza del Popolo lunedì sera ci sarà uno spettacolo musicale organizzato da Luana Babini dal titolo "Mille voci un cuore solo" in cui i big della musica folk romagnola si mettono insieme per cantare e raccogliere fondi. E' previsto un corner dove si potrà gustare l'amatriciana cucinata da Marco Bertozzi per raccogliere ulteriori fondi da destinare al conto della Regione Emilia Romagna.

Per segnalazioni, curiosità o critiche scrivere a bettaboninsegna13@gmail.com

Pane, olio e fantasia

Il cibo è piacere, ma anche cultura. Nella zona di Forlì e Cesena non mancano ottimi prodotti alimentari tipici e uno degli ingredienti fondamentale per cucinarli, che è la fantasia. Come non mancano locali dove si mangia bene, si fa intrattenimento intelligente e si tramandano tradizioni culinarie rinnovandole. Qui troverete storie di piatti tipici, nuovi locali che aprono, eventi gastronomici di richiamo, idee innovative da mettere in tavola e curiosità da versare nel bicchiere e bere tutte d'un fiato. Quindi prendete posto e buon appetito a tutti.



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CesenaToday è in caricamento