Risorse per gli eventi del territorio, si apre il bando a Bagno di Romagna

Verrà ufficialmente aperto lunedì il bando eventi 2019, il bando attraverso il quale il Comune di Bagno di Romagna assegna risorse a favore di eventi e manifestazioni che si svolgono sul territorio comunale per l’anno in corso.

Confermata anche per il 2019 la sua duplice valenza: un filone dedicato ad eventi culturali, sportivi, di intrattenimento turistico e pubblico spettacolo ed uno riservato ad eventi e manifestazioni dedicati al mantenimento ed alla valorizzazione della tradizione culturale, popolare e religiosa locale. Confermati anche gli stanziamenti dello scorso anno: 27.000,00 euro sono stati destinati al primo bando e € 3.000,00 sono stati riservati al secondo.

Per quanto riguarda il bando relativo alle manifestazioni della tradizione saranno la capacità di far rivivere le più radicate tradizioni locali, la capacità di aggregare e coinvolgere il tessuto locale, con particolare riferimento alle fasce più deboli, le caratteristiche che la commissione valutatrice premierà con un punteggio più alto. 
Per quanto, invece, riguarda il bando a carattere maggiormente turistico, verranno riproposti i criteri di valutazione introdotti anno scorso, ovvero: la capacità di organizzazione di “grandi eventi” di coinvolgimento e richiamo di grande pubblico, la capacità di organizzare manifestazioni che si avvalgono e coinvolgono in maniera virtuosa professionisti ed imprenditori dei settori coinvolti in un’ottica di sviluppo e promozione della filiera corta locale, la capacità di introdurre elementi fortemente innovativi in eventi e manifestazioni esistenti o consolidati. Restano confermate anche le premialità basate sulla capacità dell’iniziativa di destagionalizzare l’offerta turistica locale, di attrarre l’attenzione dei media e ampliare la visibilità del territorio, la capacità di creare sinergie tra le peculiarità del territorio nonché tra i suoi attori.  

“Il bando eventi” affermano il sindaco Marco Baccini e la vicesindaco Alessia Rossi “è ormai diventato un format consolidato e dai risvolti positivi nell’ambito dell’assegnazione di contributi da parte di questo ente. Un metodo che sta garantendo in questi anni trasparenza ed accessibilità ai finanziamenti per eventi e manifestazioni, proprio grazie alla pubblicazione di un unico avviso pubblico attraverso il quale vengono raccolti i progetti provenienti dalle associazioni e dalle realtà locali, valutati nel merito da un’apposita commissione per metà esterna, la quale infine assegna i finanziamenti richiesti alle proposte più meritevoli. Un sistema che ha garantito annualmente un considerevole supporto per la realizzazione di numerosi progetti, un sostegno importante alle associazioni locali che ha dato, altresì, maggiore struttura e programmazione alla gestione di eventi e manifestazioni sul territorio e che ci ha permesso, anno dopo anno, di garantire ed ampliare quella stretta e proficua collaborazione che si instaura tra amministrazione comunale e mondo dell’associazionismo locale che contribuisce fortemente alla crescita ed allo sviluppo del tessuto locale e del rilievo turistico delle nostre località. 

A questo bando si aggiungono, anche per il 2019, i contributi cosiddetti “istituzionali” riservati alle Pro Loco del territorio ed al Gruppo Bandistico di S. Cecilia, ovvero quei soggetti che operano sul territorio in maniera trasversale, con attività senza scopo di lucro e finalità generali, la cui realtà istituzionale viene riconosciuta anche dalla normativa regionale. La partita dei contributi per eventi e manifestazioni” proseguono i due amministratori “comprende poi tutti i cosiddetti contributi “indiretti”, le agevolazioni nell’utilizzo di immobili o beni di proprietà del comune che la Giunta può concedere a favore di iniziative con finalità pubblica; nonché, infine, i contributi “straordinari” a sostegno di manifestazioni o iniziative la cui realizzazione e attuazione è collegata a fatti, circostanze sorrette da motivi di interesse e attrattiva pubblica per eventi non prevedibili o aventi carattere di novità, in caso di eventuali disponibilità finanziarie residue, per un limite massimo annuale.

“Tutto questo sistema che organizza la gestione dei contributi erogati dal comune, con risorse derivanti dal gettito dell’imposta di soggiorno, che abbiamo sperimentato in questi anni introducendo nuove formule basate sui principi di massima trasparenza e massima accessibilità, in alcuni casi ribaltando alcune delle prassi utilizzate fino a prima, abbiamo voluto incardinarlo in uno specifico regolamento che è stato approvato in consiglio comunale nel dicembre 2017.  

In aggiunta a questo sistema di gestione diretta delle risorse comunali, si affianca una costante ricerca da parte di noi amministratori” concludono sindaco e vicesindaco “di finanziamenti esterni. Un lavoro che solitamente si concretizza nei primi mesi di ogni anno e che ci permette di ottenere risorse destinate per iniziative ad hoc, che hanno come obiettivo la valorizzazione di un determinato periodo dell’anno solitamente di scarsa affluenza turistica o la promozione di uno specifico segmento turistico ed ovviamente sono tutte iniziative concordate nel dettaglio con l’ente finanziatore. In questi anni per esempio, grazie a queste risorse esterne, siamo riusciti ad organizzare l’Anteprima del Festival del Cibo di Strada, le molteplici edizioni della Mostra Zootecnica, il Giro d’Italia, la Festa degli Gnomi, il festival Fuori ConTesto, la Rassegna Teatrale per i ragazzi e non solo.    

Un panorama, quello di eventi e manifestazioni, e dei contributi ad essi correlati, sul quale abbiamo molto lavorato e che abbiamo cercato di riorganizzare e strutturare, che ci vedrà ancora impegnati per portare a completamento questa operazione ed arrivare a strutturare ancora meglio la programmazione del territorio, ottimizzando le molteplici energie che tutto il nostro tessuto associazionistico impiega in questo ambito. 

Il Bando Eventi sarà scaricabile dalla pagina web del comune di Bagno di Romagna nella sezione “Bandi Avvisi e Gare” e sarà possibile presentare domanda entro le ore 13 di lunedì 18 febbraio. Per informazioni gli interessati possono rivolgersi al Comune di Bagno di Romagna – Settore Affari Generali / Ufficio Turismo e Cultura, presso la Residenza municipale, Piazza Martiri, 1, 47021 San Piero in Bagno (Fc), Tel. 0543900430 (centralino: 0543900411) e-mail l.cangini@comune.bagnodiromagna.fc.it .
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni, la svolta dei "Popolari per Cesena": patto con Enzo Lattuca

  • Cronaca

    Ideale passaggio di testimone fra pensionati e nuovi assunti del Comune di Cesena

  • Cronaca

    Ninaluna e Associazione ‘Crescere a Piccoli Passi’ donano kit ai piccoli prematuri

  • Incidenti stradali

    Incidente alla rotonda nei pressi della stazione, coinvolte due auto - FOTO

I più letti della settimana

  • Scavalca il muretto e si lancia nel Savio: si cerca una donna, sommozzatori in azione

  • Dopo giorni di ricerche la svolta, trovato nel Savio il cadavere della donna

  • Donna suicida nel Savio, dopo ore il buio convince i sommozzatori a sospendere le ricerche

  • Le 10 migliori pizzerie di Cesena? La classifica secondo gli utenti di "Tripadvisor"

  • Cesenatico piange Livio Senni, decano dei ristoratori. Fissati i funerali

  • "Giovanardi" chiude dopo 55 anni: "Ricordo la Cesena bene che comprava gli abiti per andare al Bonci"

Torna su
CesenaToday è in caricamento