Riduzione del disagio ai ragazzini, si cercano associazioni di volontariato e di promozione sociale

Gli interventi della co-progettazione potranno essere pensati per coinvolgere i giovani sia in contesti organizzati sia nei luoghi naturali di aggregazione ed essere attuati anche in collaborazione con le scuole

E’ stato appena pubblicato sull’Albo pretorio del Comune di Cesena l’avviso pubblico rivolto ad associazioni di volontariato e di promozione sociale per la co-progettazione di interventi sul territorio, rivolti al target giovanile di adolescenti e pre-adolescenti (11-20 anni), finalizzati alla riduzione del disagio e alla promozione del benessere, con specifico riferimento alle aree urbane di Quartiere Cesuola, stazione Fs e zone limitrofe (Vigne/Sant’Egidio).

“Le zone della città su cui sarà indirizzata la co-progettazione – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore al Progetto Giovani Lorenzo Zammarchi- sono state identificate dal Coordinamento del Progetto Giovani del Comune di Cesena a seguito di segnalazioni, necessità e suggerimenti provenienti dal territorio. Il quadro che è stato delineato, ha evidenziato infatti alcuni bisogni specifici, come la necessità di risolvere tensioni nei quartieri dovute alla convivenza tra giovani e cittadinanza, il contrasto al bullismo e la prevenzione di fenomeni di vandalismo ecc. Inoltre, si vogliono informare i giovani sulle conseguenze derivanti dall’uso di alcool e sostanze, promuovendo stili di vita sani, infine il maggiore coinvolgimento dei giovani nella vita della città. Il percorso scelto prevede l’avvio di un rapporto con le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale, in una logica collaborativa e non competitiva. Riteniamo di fondamentale importanza che la promozione del benessere della popolazione giovanile debba attuarsi attraverso la collaborazione con le forze della società civile, attraverso azioni che ne sostengano l’importanza dal punto di vista culturale, sociale e dei comportamenti individuali, soprattutto in quanto rivolte a un target principale di adolescenti e pre-adolescenti”.

Gli interventi della co-progettazione, che partiranno ad ottobre, potranno essere pensati per coinvolgere i giovani sia in contesti organizzati sia nei luoghi naturali di aggregazione ed essere attuati anche in collaborazione con le scuole presenti nelle aree individuate. In questo senso, i progetti saranno realizzati sia in ambito scolastico, che in ambito extra-scolastico o nel tempo libero, coinvolgendo giovani (11-20 anni) in qualità di gruppi formali, gruppi informali e classi scolastiche.

L’obiettivo della co-progettazione è dare una prima risposta ai bisogni espressi dal territorio e stabilire contatti per entrare in relazione con i gruppi informali di giovani presenti nelle zone di interesse.

Per la realizzazione del progetto, l’Amministrazione comunale ha stanziato un contributo totale pari a 20mila euro e attiverà convenzioni con le associazioni tramite l’attribuzione di uno specifico contributo a parziale copertura delle spese occorse, fino alla concorrenza massima del 70%.

Inoltre, il Comune potrà mettere a disposizione del progetto eventuali risorse non economiche come il supporto del personale di Progetto Giovani e del personale del Centro di Documentazione Educativa, pulmino, spazi e attrezzature di Progetto Giovani.

La partecipazione al bando è aperta alle associazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale iscritte agli albi e registri pubblici appositi, che abbiano nei propri fini istituzionali quello di organizzare compiti e progetti rivolti alla promozione del benessere giovanile o all’educazione sussidiaria alle attività scolastiche. Inoltre, devono essere attive sul territorio di Cesena o sul territorio provinciale di Forlì-Cesena da almeno un anno, in modo da conoscere e coinvolgere le realtà giovanili locali; ed aver maturato in questo periodo rapporti di collaborazione con enti locali o istituti scolastici in progetti rivolti al target giovanile.

Le associazioni interessate devono presentare la loro manifestazione di interesse, comprensiva di apposito modulo e tutta la documentazione richiesta, compresa la proposta progettuale di gestione delle attività, entro le ore 13 del 10 settembre tramite:

- consegna diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Cesena

- per posta all’indirizzo: Comune di Cesena – Servizio Lavoro Sviluppo Giovani – Piazza del Popolo n. 10 – 47521 Cesena

- tramite Pec all’indirizzo: protocollo@pec.comune.cesena.fc.it

Il testo integrale dell’avviso e tutti gli allegati possono essere scaricati dal sito del Comune all'indirizzo http://www.comune.cesena.fc.it/altribandi

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa? Ecco come tenerle lontane

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

  • Invitata al matrimonio estivo? Ecco i consigli sull'abbigliamento ideale

  • Non solo Malatestiana: tutte le biblioteche di Cesena

I più letti della settimana

  • Alta concentrazione di batteri in acqua, scatta il divieto di balneazione

  • Trenta pecore sbranate dai lupi: "Abbiamo paura anche per la nostra sicurezza"

  • Camion a rimorchio si ribalta: "Ennesimo incidente, strada stretta e pericolosa"

  • Violento scontro auto-moto sulla via Emilia: padre e figlio finiscono a terra

  • Tenta di rubare un televisore, arrestato nel parcheggio: scatta anche la sospensione del reddito di cittadinanza

  • Ciclista investito, corsa in ospedale con un codice di massima gravità

Torna su
CesenaToday è in caricamento